fbpx

Suggerimenti pasquali in Toscana

blank

Suggerimenti pasquali in Toscana

La Pasqua a metà aprile, quest’anno è garanzia di clima mite e paesaggi toscani dai colori meravigliosi, da vivere per uno, due, tre, quattro giorni in questa terra dove ogni scorcio è un capolavoro, dove sapori e colori si fondono per un’esperienza unica e indimenticabile, magari da vivere a bordo di un’auto classica che rende il tutto ancora più meraviglioso. Per chi prenota entro il 30 marzo, c’è anche una vantaggiosissima offertaclicca qui.
Sono numerosi gli eventi realizzati nelle varie province toscane, da abbinare magari a degustazioni, pranzi, pernottamenti in luoghi speciali.

Firenze è da visitare proprio il giorno di Pasqua, quando questo museo a cielo aperto unico al mondo si arricchisce con il suo tradizionale Scoppio del carro, un evento di grande suggestione.
Per le vie del centro, passa il “brindellone”, una torre pirotecnica posizionata su un carro trainato da una coppia di buoi che poi viene posizionato tra il battistero e la cattedrale di Santa Maria del Fiore. Al termine della messa nel Duomo, l’arcivescovo accende dall’altare un razzo a forma di colomba che, tramite un meccanismo a fune, percorre tutta la navata centrale della chiesa e raggiunge all’esterno il carro facendolo scoppiare in un tripudio di rumori e di colori.

Poco distante a Grassina nel confinante Comune di Bagno a Ripoli, imperdibile la Rievocazione Storica della Passione di Cristo nel giorno del Venerdì Santo: un corteo di 500 figuranti e 100 interpreti attraverso un palcoscenico naturale fatto di piccole vie, muretti, ginestre e ulivi, rappresentano gli ultimi momenti della vita di Gesù. Tutto il paese partecipa all’evento con negozi allestiti a tema e tante iniziative. Non a caso negli anni sono state molto positive le valutazioni espresse, tra gli altri, da maestri come Franco Zeffirelli, Giorgio Albertazzi, Carla Fracci, Beppe Menegatti.

Per gli amanti della cultura, musei aperti nelle principali città d’arte, da Firenze a Siena a Pisa.

Aperti anche numerosi stabilimenti balneari in Versilia e sulla costa maremmana per godersi il sole, il mare, la sabbia e magari un piatto di spaghetti alle vongole e un calice di vino bianco frizzante vicino alle onde.

Per gli appassionati di mercatini, ce ne sono tanti organizzati all’aperto nei giorni intorno alla Pasqua: a Siena la domenica ci saranno bancarelle che offrono di tutto, dai libri al cibo; a Vinci (Fi), il luogo natale del grande Leonardo, spazio all’artigianato locale a Pasquetta; nello stesso giorno ci sarà l’antiquariato in piazza a Greve in Chianti (Fi),  mentre a Fiesole (Fi) si svolge un mercatino locale. Sempre il lunedì a Piteglio (PT) si tiene la festa della farina dolce con i piatti tipici realizzati con le deliziose castagne.

In tema culinario, impossibile riassumere i sapori e le proposte messe in tavola da agriturismi, ristoranti, trattorie immersi in luoghi incantevoli in giro per la Toscana. C’è solo un modo per conoscerli: provarli. Ovviamente a bordo di un’auto speciale come una spider o coupé classiche. Approfitta della nostra offerta: non te ne pentirai. Clicca qui per usufruire dell’offerta speciale per Pasqua.

Related posts

Open chat
1
Hi!

How can we help?