Acque del benessere

Acque dal tepore terapeutico

Una regione ricca come poche altre di acque dal tepore terapeutico offre la possibilità di dimenticare lo stress delle corse quotidiane per lasciarsi cullare dal calore e dai massaggi. Le terme della Toscana offrono lusso o semplicità, tra gli storici stabilimenti che hanno accolto le grandi famiglie del passato, le moderne e tecnologiche Spa dei nostri giorni, fino a cascate calde che, goccia dopo goccia, nei secoli hanno scavato piscine naturali nella pietra. Fuori dal calore dell’acqua termale, paesaggi diversi, affascinanti che accarezzano la vista e l’anima.
km 439

L’itinerario prevede la partenza da San Miniato, terra di storia, di gusto e di profumo di tartufo, verso Siena. Passando per la splendida Buonconvento, città custodita tra le mura di un castello, si attraversa la strada considerata tra le più belle del mondo con i suoi spettacolari cipressi, le dune e i campi, diversi in ogni stagione. Si approda dunque a Bagno a Vignoni, dove l’acqua calda si abbina a un minuscolo paese come sospeso nella storia e nel tempo per un momento di relax e buona cucina.

Il viaggio del benessere procede poi per Chianciano, luogo noto per le sue terme e per i suoi tanti alberghi che offrono relax e lusso nel cuore della Toscana.

 

Passando da Sarteano si arriva poi a San Casciano dei Bagni, una località in cui le acque termali, custodite in palazzi di epoca antica, si affacciano su panorami mozzafiato, tra tepori e sapori, per il benessere di tutti i sensi.

 

Si parte poi in direzione di Pitigliano e Montemerano, due paesini di grande fascino e storia, da visitare prima di giungere alle Terme di Saturnia, altro luogo di benessere con le sue piscine naturali a ingresso gratuito o i suoi stabilimenti di grande confort.

Risalendo ad Arcidosso e andando poi verso Paganico, si arriva a Bagni di Petriolo, poi Casole d’Elsa fino a Gambassi Terme, altro luogo termale dove trovare benessere e relax.

Articoli correlati

1
×
Hi!

How can we help?